Please reload

Altre News

Controversie con i fornitori: i numeri

 

Quante sono le controversie tra i fornitori di luce e gas e i cittadini?

I dati dello sportello per i consumatori dell’Autorità per l’energia danno un’indicazione importante: solo nel 2016 sono stati 45 mila i reclami presentati, un dato che tocca i 250 mila dall’attivazione del servizio, avvenuta a fine 2009.

I casi più frequenti?

Sicuramente i contratti sottoscritti telefonicamente tramite un uso irregolare della registrazione della voce del consumatore. A questa pratica l’Autorità ha già messo fine invalidando qualsiasi contratto che non sia corredato dalla firma del cliente.

Molte altre pratiche scorrette continuano però a colpire i cittadini, come la fatturazione di consumi più vecchi di cinque anni che, stando alla norma vigente, dovrebbero invece cadere in prescrizione. O ancora conguagli elevati dopo fatturazioni stimate e ostacoli frapposti alle lettere di recesso.

A Giugno 2016 l’autorità ha sanzionato per oltre 14,5 milioni di euro Acea, Edison, Eni, Enel Energia e Enel Servizio Elettrico (ora Servizio Elettrico Nazionale) e, più recentemente, provvedimenti hanno colpito anche HeraComm, Geko e Green Network. Al momento sono in esame alcune pratiche riguardanti Estra Energie, Estra Elettricità, Enegan, Iren Mercato e, ancora, Green Network.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

News